ORCHESTRA POPOLARE DELLE DOLOMITI

Ballabili dalle Dolomiti del primo '900


Prossimo concerto:

Sabato 3 dicembre 2016 ore 21.00

CAMPOSAMPIERO (PD)

c/o Teatro Ferrari


L'orchestra

<<Si tratta di un ensemble decisamente inedito e particolare, che attinge con sapienza ad un'ampia paletta di colori acustici>>.

Una formazione orchestrale composta da circa 25 musicisti appartenenti a diversi gruppi attivi nell'ambito della musica tradizionale nell'area territoriale delle Dolomiti, i "monti pallidi".

Il nuovo CD

Nell'ambito delle presentazioni ufficiali sarà possibile acquistare il CD e successivamente vi informeremo sui nostri canali di distribuzione.

Ballabili antichi

Un importante ritrovamento di manoscritti di danze popolari, una recente ricerca sul campo, nella zona del Cadore (Belluno)... torna in vita un libretto contenente oltre centro melodie, poi emergono altri tre documenti di famiglie cadorine emigrate in America del Nord tra otto e novecento. Sono quaderni, scritti in bella calligrafia dai musicisti delle tante orchestrine che, nella prima metà del novecento, popolavano la vita dei paesi delle valli dolomitiche tra Veneto, Trentino e Sudtirolo, ma più in generale dell’area alpina e prealpina del nord Italia.

Un corposo repertorio inedito, 115 melodie, con denominazioni in alcuni casi curiose (concierditesta, berlingozza, pia, bettina, etc.), dove regna sovrano il principe delle danze, l’amato valzer, accanto a balli di origine molto più antica come le monferrine, la quadriglia, il galop, la villotta, il varsovien, la sottis, la gavotta.